Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ancona, prende a martellate la moglie, la crede morta e si suicida. La donna è ricoverata in ospedale

  • a
  • a
  • a

Nuovo caso di violenza di genere in Italia, con il dramma del femminicidio che è stato solo sfiorato. A Filottrano, in provincia di Ancona, questa mattina lunedì 20 giugno un uomo ha preso a martellate la moglie. Credendola morta, si è poi suicidato. La donna è ancora viva, ricoverata all'ospedale di Torrette con profonde ferite. 

 

 

Secondo quanto riporta AnconaToday, il fatto sarebbe avvenuto alle prime ore dell'alba, intorno alle ore 6 del mattino. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri di Filottrano e Osimo: non è ancora chiaro il motivo per cui l'uomo abbia colpito più volte la donna, di origine moldava, con delle martellate alla testa. A lanciare l'allarme sono stati alcuni passanti, che hanno chiamato il 118: sul posto sono immediatamente arrivati l'eliambulanza, l'automedica e un'ambulanza della Croce Gialla di Santa Maria Nuova. La donna, trasportata al nosocomio di Torrette, non sarebbe in pericolo di vita, anche se rimane ricoverata con profonde ferite alla nuca. 

 

 

L'uomo invece, come detto, si è suicidato credendo la donna morta. Anche lui moldavo, 51 anni, è stato trovato morto all'interno dell'azienda dove lavorava come operaio. Ha deciso di togliersi la vita legandosi una corda al collo.