Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuola, agli esami di terza media e alla maturità mascherina raccomandata e non obbligatoria

  • a
  • a
  • a

La mascherina agli esami di maturità sarà raccomandata e non obbligatoria. E' quanto si apprende dopo l'incontro di oggi, lunedì 13 giugno, tra il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi e il ministro della Salute Roberto Speranza sulla riapertura della scuola a settembre in presenza e in sicurezza. All’incontro ha partecipato anche il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro, che ha illustrato il quadro epidemiologico. La riunione porta avanti il percorso condiviso in vista del prossimo anno scolastico. Mascherina che sarà raccomandata dunque per le prove scritte di maturità e, stando a quanto si apprende, anche per gli esami del primo ciclo - quelli delle scuole medie - iniziati questa mattina. Sarà dunque proposta una norma al prossimo Consiglio dei Ministri, alla quale seguirà poi una circolare esplicativa alle scuole.

 

 

Esulta il leader della Lega, Matteo Salvini, che su Twitter ha scritto: "Accolta la richiesta della Lega, per il bene di studenti e insegnanti". Rossano Sasso. sottosegretario del ministero dell'Istruzione, ha spiegato che "le ripetute rimostranze da parte della Lega e della comunità scolastica hanno finalmente convinto chi di dovere a imboccare la strada della ragionevolezza e del buon senso: l’utilizzo delle mascherine per gli esami di maturità e di terza media sarà solo raccomandato e non obbligatorio. Si è impiegato tanto, troppo tempo per accorgersi che si stava penalizzando per l’ennesima volta il mondo della scuola, mentre in tutti gli altri settori le restrizioni erano ormai cadute. Meglio tardi che mai".

 

 

Gli infettivologi comunque continuano a raccomandarne l'uso. "Meglio tenerla, sia allo scritto che all’orale - ha detto all’Adnkronos Salute Claudio Mastroianni, presidente della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit) e ordinario di Malattie infettive all’Università Sapienza di Roma - Sarebbe opportuno raccomandare il dispositivo ai maturandi". E poi, aggiunge, nella situazione epidemiologica attuale "la raccomanderei al chiuso e nei luoghi affollati, penso anche ai mezzi pubblici e agli aerei".