Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meteo, le previsioni: arrivano pioggia e grandine. Ma nel weekend nuova ondata di caldo africano

  • a
  • a
  • a

L'estate anticipata fa un passo indietro. Almeno stando alle previsioni degli esperti di 3bmeteo.com. L'anticiclone africano, che in questi giorni ha fatto schizzare verso l'alto la colonnina del mercurio, sembra essere in ritirata. Nella zona nord del Paese è in arrivo una nuova perturbazione che causerà piogge e temporali, ma frescoprecipitazioni si estenderanno anche al centro sud. Si andrà quindi verso un importante ridimensionamento delle temperature e non mancheranno le piogge. Sempre grazie a 3bmeteo.com diamo uno sguardo a quello che accadrà nei prossimi giorni. 

Previsioni giovedì 9 giugno - "Nella notte - spiega 3bmeteo.com - ancora temporali al Nordest, localmente forti sulle Venezie ma in attenuazione in mattinata; ampie schiarite invece al Nordovest per gran parte della giornata. Nel pomeriggio si formano nuovi rovesci e qualche temporale tra est Lombardia e Triveneto, più frequenti tra Prealpi e alte pianure, in attenuazione in serata. Aumenta l'instabilità su Appennino e regioni adriatiche con temporali anche forti nel pomeriggio, specie tra Abruzzo e alta Puglia, localmente accompagnati da grandine. Qualche rovescio in sconfinamento al versante tirrenico, specie in serata verso la Campania. Più soleggiato sui settori tirrenici settentrionali e sulle isole maggiori. Temperature in calo sul versante adriatico e al Sud. Ventilazione tesa tra nordovest e sudovest".

Previsioni venerdì 10 giugno - "Ampie schiarite al Nord, sulle regioni tirreniche e sulle isole maggiori, ancora instabile su adriatiche centro-meridionali, sud peninsulare e Sicilia nordorientale con piogge e rovesci più frequenti ed intensi in Puglia, anche temporaleschi, ma in graduale attenuazione da nord. Temperature in ripresa al Nord e sulle tirreniche centro-settentrionali, in calo su adriatiche e Sud. Ventilazione tesa da nordovest. Per la tendenza fino al weekend". Sempre secondo i meteorologi, infatti, la tregua durerà soltanto pochi giorni. Già dal fine settimana è prevista una ulteriore ondata di caldo africano, probabilmente ancora più intensa.