Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carlo Smuraglia è morto, chi era il presidente emerito dell'Anpi. "Il suo nome resterà nella storia del Paese"

  • a
  • a
  • a

Addio a Carlo Smuraglia: il presidente emerito dell'Anpi è morto oggi, martedì 31 maggio. Ad annunciare la sua scomparsa è la stessa associazione sulla sua pagina Facebook. "Con immenso dolore annunciamo la scomparsa del nostro Presidente emerito Carlo Smuraglia. Il suo nome resterà nella storia di questo Paese per l'appassionata partecipazione alla Resistenza, lo strenuo impegno per la piena attuazione della Costituzione, dei diritti, della democrazia. Tutta l'Anpi, nel ricordare l'umanità, la sapienza e la forza con cui Carlo ha presieduto l'Associazione, si stringe al dolore della moglie Enrica, dei figli e dei nipoti".

 

 

Smuraglia era nato ad Ancona nel 1923 e avrebbe compiuto 99 anni ad agosto. A vent’anni, dopo avere rifiutato le chiamate di leva dei fascisti della neonata Repubblica Sociale Italiana, con l’arrivo delle forze alleate nella sua regione, le Marche, decise di unirsi alla Resistenza arruolandosi nel 1944 come volontario nel Gruppo di Combattimento "Cremona" del nuovo Esercito Italiano, alle dipendenze operative dell’ottava Armata britannica, con cui proseguì la guerra sul fronte adriatico fino a Venezia, sino alla resa finale delle forze nazifasciste in Italia. 

 

 

Immediato il cordoglio del mondo della politica. Enrico Letta, segretario del Partito Democratico, ha affidato a Twitter il suo pensiero: "Carlo Smuraglia. Ci lascia oggi un grande italiano. Testimonianza, pensiero, azione ed esempio, per noi e per le nuove generazioni". "Con Carlo Smuraglia scompare un difensore della Costituzione, della libertà e della democrazia. Ai suoi cari, all’Anpi e a tutti coloro che hanno lottato con lui o che si sono impegnati e si impegnano per conservare ed attuare i valori dell’antifascismo e della Resistenza va il nostro abbraccio", afferma il segretario nazionale di Sinistra italiana, Nicola Fratoianni. "Partigiano, avvocato, senatore e Presidente dell’Anpi. Carlo Smuraglia per tutta la vita ha difesa la Costituzione Italiana e la democrazia, frutto della Resistenza. Con Smuraglia perdiamo un protagonista della storia del nostro Paese. Ci stringiamo al dolore della moglie e dei figli", ha detto il capogruppo di LeU a Montecitorio Federico Fornaro, al quale si è aggiunto il ministro della Salute, Roberto Speranza: "Mancherà molto al Paese la passione e l’intelligenza politica di Carlo Smuraglia, presidente emerito dell’Anpi".