Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Muore Angelo Sodano, il cardinale segretario di Stato emerito. Aveva 94 anni

  • a
  • a
  • a

È morto il cardinale Angelo Sodano, già segretario di Stato e decano emerito del Collegio cardinalizio. Il porporato, 94 anni, era stato contagiato dal Covid.  Dall’inizio della pandemia, diversi sono i cardinali che sono stati contagiati dal virus. Per quattro di loro, ricorda il sito paravaticano il Sismografo, l’esito è stato fatale per l’avanzata età o per le condizioni di salute precarie. I porporati che non ce l’hanno fatta, oltre a Sodano, sono stati Eusebio Scheid, Jorge Urosa Savino - Arcivescovo emerito di Caracas e José Freire Falcão - Arcivescovo emerito di Brasilia. 

 

Il cardinale Angelo Sodano è stato Segretario di Stato vaticano di Giovanni Paolo II e Benedetto XVI e decano emerito del Collegio cardinalizio. Dalla sera del 9 maggio scorso era ricoverato per polmonite al Columbus Hospital-Gemelli dopo essere risultato positivo al Covid. Il porporato ha ricoperto l’incarico di Segretario di Stato vaticano dal 1991 al 2006 ed è stato dal 2005 al 2019 decano del Collegio Cardinalizio. Secondo di sei figli, è nato ad Isola d’Asti, in Piemonte, il 23 novembre 1927. Partecipa al conclave che nel 2005 elegge Benedetto XVI, il quale, appena salito al soglio pontificio, il 30 aprile 2005 lo riconferma Segretario di Stato e approva la sua elezione a decano del collegio cardinalizio, incarico ricoperto fino a quel momento dallo stesso cardinale Joseph Ratzinger.

 

 

Pochi mesi più tardi il Papa accetta le sue dimissioni dall’incarico di Segretario di Stato. Gli succederà il cardinale Tarcisio Bertone. Nel 2019 Francesco accoglie la rinuncia di Sodano dall’incarico di Decano del Collegio Cardinalizio. Con il decesso del cardinale Angelo  Sodano il collegio cardinalizio risulta composto di 208 cardinali di cui 117 elettori e 91 non elettori.