Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaiolo delle scimmie, tre casi in Italia. Partito Gay: "Rischio per tutti"

  • a
  • a
  • a

Tre contagiati in Italia per il vaiolo delle scimmie. "Ho appena ricevuto notizia dal Seresmi (Servizio regionale per la sorveglianza delle malattie infettive) che anche gli altri due casi sospetti correlati con il caso zero italiano, sono stati confermati, pertanto salgono a 3 i casi di vaiolo da scimmie tutti presi in carico dall’Istituto Spallanzani. Ho aggiornato il ministro Speranza sull’evoluzione della situazione", ha annunciato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

 

 

Una situazione da monitorare e una polemica che nasce. "In merito alla epidemia di Vaiolo chiediamo chiarimenti al Ministero della Salute e che siano vietate affermazioni come quella del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), che afferma che le persone gay sono a rischio, per tale epidemia. Le persone a rischio sono coloro che hanno rapporti sessuali occasionali", afferma Fabrizio Marrazzo portavoce Partito Gay per i diritti LGBT+, Solidale, Ambientalista e Liberale, ricordando che "i gay possono avere relazioni monogame o avere rapporti occasionali al pari delle persone eterosessuali. Pertanto chiediamo al Ministero di intervenire per evitare che nuovamente come negli anni ’80 si crei uno stigma contro le persone gay".

 

Capitolo monitoraggio. "Sul focolaio di vaiolo delle scimmie stiamo monitorando la situazione molto da vicino, siamo in stretto con gli Stati membri e i paesi nel comitato di sicurezza sanitaria che si è incontrato all’inizio di questa settimana e che si riunirà martedì prossimo e in incontri regolari, in stretta cooperazione con l’Ecdc, che ha pubblicato ieri il primo rapporto sul vaiolo delle scimmie", fa sapere il portavoce della Commissione europea, Stefan De Keersmaecker, nel briefing con la stampa. Il vaiolo delle scimmie "ha comunque una trasmissibilità moderata tra gli esseri umani, la trasmissione tra gli individui senza uno stretto contatto è considerato bassa".