Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meteo, estate arrivata in anticipo: caldo africano ma anche forti temporali. Le previsioni

  • a
  • a
  • a

L'estate è arrivata in anticipo. Il termometro è schizzato verso l'alto e la domenica appena trascorsa è stata di caldo intenso. Sarà così anche nei prossimi giorni, almeno stando alle previsioni di 3bmeteo.com. Il seguitissimo portale meteo spiega che "sarà sempre l'anticiclone a dettar legge nel corso della settimana alle latitudini centrali e meridionali del Continente, supportato da calde correnti che affluiscono dal Nord Africa. Fino a metà settimana il tempo sull'Italia si manterrà in prevalenza soleggiato con clima caldo, tipicamente estivo nonostante il calendario, con picchi anche superiori a trenta gradi". Ma 3bmeteo avverte che "sarà sempre in agguato una certa instabilità pomeridiana in prossimità delle zone di montagna, caratterizzata dalla formazione di alcuni rovesci o focolai temporaleschi che cercheranno localmente di sconfinare all'alta Val Padana, prima di esaurirsi nel corso della serata. In particolare mercoledì, quando la coda di un fronte diretto verso i Balcani attiverà una certa instabilità diurna anche sulle zone interne del centro-sud Italia, con il temporaneo flusso nordorientale che spingerà rovesci e qualche temporale verso gli entroterra tirrenici".

Diamo uno sguardo nel dettaglio alle previsioni dei prossimi due giorni. Martedì 17 maggio, "la giornata comincerà all'insegna dei cieli sereni o poco nuvolosi con alcune velature in transito al Nord. Nel pomeriggio si assisterà alla consueta formazione di nubi cumuliformi sulle zone di montagna, ma che non daranno luogo a fenomeni di rilievo sulle zone alpine. Qualche rovescio è atteso invece sull'Appennino meridionale, specie su quello campano-lucano, in esaurimento in serata. Altrove continuerà a prevalere la stabilità con cieli sereni o poco nuvolosi. Temperature in ulteriore aumento, picchi di 32-33° su Val Padana, interne laziali, Tavoliere e Materano".

Mercoledì 18 maggio, invece, "il passaggio della coda di un fronte diretto verso i Balcani innescherà una maggior nuvolosità nel corso della giornata al Nord. Dal pomeriggio diffusa variabilità è attesa su Alpi occidentali, Prealpi lombardo-venete e Friuli VG, con rovesci sparsi e qualche temporale in locale sconfinamento all'alta Val Padana ed entro sera alla pianura piemontese. Rovesci e focolai temporaleschi in formazione inoltre sulle zone interne del centro-sud, in sconfinamento agli entroterra tirrenici e localmente alle coste di Toscana, basso Lazio, Campania e alta Calabria. Altrove continuerà a prevalere il sole. Le temperature subiranno un temporaneo lieve ridimensionamento al Nordest e sul versante adriatico, un lieve incremento invece sulle regioni del medio-alto Tirreno e sulla Sardegna, con picchi di 32-33°".