Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vicenza, uccisa a coltellate da un'altra donna nel centro di salute mentale

Arrestato dai carabinieri

  • a
  • a
  • a

Ancora una donna uccisa, l'ennesima vittima. Ma stavolta a colpire non è stato un uomo, ma un'altra donna. E' accaduto a Marostica, in provincia di Vicenza. Una donna di 53 anni è stata uccisa a coltellate all'interno di un centro di salute mentale. Il delitto è avvenuto intorno alle ore 12.50 di oggi, domenica 24 aprile. A dare l'allarme al 118, secondo quanto si è appreso, sono stati alcuni operatori della struttura; sul posto si sono recati anche i carabinieri. Secondo una prima ricostruzione, la vittima è stata colpita a morte con una decina di fendenti da un'altra ospite del centro. Le donne hanno iniziato a litigare, poi la 54enne ha impugnato una lama e ha colpito più volte la vittima, 53 anni, al cuore e al collo. I soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso. A indagare sull'omicidio sono i militari della compagnia dei carabinieri di Bassano del Grappa. La 54enne con mani e vestiti sporchi di sangue, è stata fermata subito ed è stata condotta in caserma per essere interrogata. Del caso si sta occupando il sostituto procuratore di turno, Barbara De Munari. Gli inquirenti stanno cercando di comprendere cosa abbia provocato il litigio tra le due donne e se vi siano state negligenze nella vigilanza della struttura.