Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Charlotte Angie, chi è la pornostar uccisa, congelata e fatta a pezzi dal vicino. Da commessa ad attrice a luci rosse per il Covid

  • a
  • a
  • a

Uccisa, congelata, fatta a pezzi, i resti abbandonati in un dirupo nei sacchi dell'immondizia. E' stato il vicino di casa a uccidere la pornostar Charlotte Angie. L'ha confessato dopo essere stato interrogato dai carabinieri per una notte intera. Il corpo era stato riconosciuto grazie ai tatuaggi, visto che Charlotte ne aveva diversi. Ma chi era Charlotte Angie? Aveva 26 anni ed era metà italiana e metà olandese. Viveva in Italia ma dopo aver iniziato la carriera di pornostar aveva cominciato a viaggiare anche all'estero. Tutto era iniziato per caso, durante il lockdown per Covid. La ragazza caricava i suoi video su un noto sito. Era piaciuta ed era stata ingaggiata per i film. Lei continuava a pubblicare sulle piattaforme del sesso. La sua scelta di vita non era piaciuta alla famiglia e le aveva fatto perdere amicizie. Ma lei difendeva le sue decisioni e ne andava fiera.

Prima di intraprendere la carriera di attrice porno, faceva la commessa in un negozio. Le restrizioni causate dal Covid l'avevano costretta a cercare una nuova professione e Charlotte aveva scoperto di essere adatta alla pornografia. Film e video a parte, infatti, si esibiva anche dal vivo nei locali a luci rosse. Avrebbe dovuto tenere il suo ultimo spettacolo durante il Luxy Erotik Festival 2, ma non si era presentata. I suoi profili social erano fermi. Le forze dell'ordine hanno diffuso l'elenco dei tatuaggi sui resti ritrovati nel dirupo e proprio questo aspetto ha consentito di identificarla.

Questa la lista dei tatuaggi che era stata diffusa: “step by step” sulla caviglia destra; “wanderlust” sulla clavicola destra; “elegance is the” sulla schiena lato destro; porzione di disegno sul gomito sinistro; “be brave” sul gomito sinistro; “fly” sul polso destro; “V” rovesciata sulla coscia destra; “VV” rovesciate sulla coscia sinistra; “te” sul dorso della mano sinistra;  tracce di tatuaggi sulle dita della mano destra; disegno maculato sul gluteo destro.