Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roberta Martucci, il mistero della scomparsa della donna. Caso archiviato, scagionato il cognato. Ma lei che fine ha fatto?

  • a
  • a
  • a

Era scomparsa oltre venti anni fa e ora il giudice per le indagini preliminari ha disposto l'archiviazione dell'inchiesta per omicidio e occultamento di cadavere. Il caso è quello di Roberta Martucci, di cui non si hanno più notizie dalla sera del 20 agosto 1999. La ragazza all'epoca aveva 28 anni e viveva a Torre San Giovanni, Marina di Ugento, in provincia di Lecce. E' stato Marcello Rizzo, giudice per le indagini preliminari di Lecce, a disporre l'archiviazione del caso nei confronti di uno dei cognati della giovane, difeso dall'avvocato Francesca Conte del foro di Lecce. Il provvedimento che è stato emesso, fa seguito alla richiesta depositata dalla pm Elsa Valeria Mignone. Secondo il magistrato gli elementi raccolti non sono sufficienti per sostenere l'accusa in giudizio. 

I sospetti sull'uomo si concentravano su presunte avance che aveva rivolto lui stesso a Roberta Martucci. Stando alle indagini effettivamente aveva l'abitudine di fare proposte e complimenti a sfondo sessuale alle donne di casa Martucci. E' probabile che anche con Roberta abbia avuto un atteggiamento simile, come del resto lei ha riferito a una sua amica. Non aveva detto niente in casa per non creare problemi. Sembra che proprio la volontà di non raccontare nulla alla sorella, non avrebbero mai portato l'uomo a maturare propositi omicidiari. 

Nel giorno della scomparsa la donna si allontanò di casa alla guida di una Fiat Uno di colore bianco che veniva utilizzata dalla famiglia. Avrebbe dovuto raggiungere alcune amiche a una festa. Era vestita in maniera elegante e indossava una gonna nera a fiori, scarpe con il tacco alto, un giubboni grigio. La macchina fu ritrovata dopo quattro giorni di ricerche in una piazzetta di Gallipoli. Era aperta, senza chiavi e libretto di circolazione. Furono seguite diverse piste, poi iniziarono le indagini nei confronti dell'uomo che alla fine è stato scagionato.