Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Morto Stefano Vespa, fratello di Bruno. E' stato giornalista de Il Tempo e Panorama, apprezzato e stimato. I messaggi di cordoglio

  • a
  • a
  • a

E' morto a 64 anni il giornalista Stefano Vespa, fratello minore di Bruno. Aveva lavorato per anni a Panorama e a Il Tempo. Si è spento a Roma. "L’ultimo scambio di messaggi con Stefano è di pochi giorni fa. Mi chiedeva alcune precisazioni sul decreto legge sull’Ucraina. Nonostante l’età e l’esperienza il suo approccio era sempre quello del cronista: scrupoloso, attento al dettaglio. Era precisissimo, Stefano", è il ricordo del sottosegretario alla Difesa, Giorgio Mulè. "La notizia della sua scomparsa mi raggela e rimanda la memoria al tempo in cui conobbi quel cronista prima di ritrovarlo a Panorama durante la mia direzione nella quale lo volli capo della redazione romana. Stefano era un gentiluomo nei modi e un galantuomo nella professione. Era dolce, sensibile, riservato. Lo piango e mi stringo nel dolore ai suoi familiari e a chi gli volle bene”.

A Il Tempo era entrato come collaboratore ed aveva fatto carriera fino a diventare caporedattore. Nel 2003 era passato a Panorama, capo della redazione romana. Si è sempre occupato prevalentemente di politica e di cronaca, ma anche di difesa e sicurezza. Andato in pensione, aveva iniziato a collaborare con Formiche.net. Tra i numerosi messaggi di cordoglio, spicca quello di Pierluigi Biondi, sindaco de L'Aquila: "La scomparsa improvvisa di Stefano Vespa mi ha colpito profondamente. Ho avuto la fortunata occasione di confrontarmi con lui sui temi della politica e della nostra amata città. Mancheranno l'uomo e il giornalista di grande professionalità e sensibilità. L'Aquila ha perso un suo figlio. Ai familiari, al fratello Bruno, va l'abbraccio della Municipalità e mio personale". 

Ha espresso vicinanza alla famiglia anche Stefania Pezzopane, membro della presidenza del gruppo Pd alla Camera: "È con dolore e cordoglio che ho appreso della morte di Stefano Vespa. Giornalista aquilano e per me un caro amico degli anni della scuola. È davvero una triste notizia. Al fratello Bruno, e ai suoi cari, le mie più sentite condoglianze per questa scomparsa prematura".