Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, nuovo vaccino: domenica un milione di dosi Novavax. Poi altri due milioni

  • a
  • a
  • a

Continua la discesa dei casi di positività al Covid in Italia. E' la Fondazione Gimbe a tracciare il quadro dell'andamento della pandemia. Per la quarta settimana consecutiva si registra un calo dei casi. Rispetto ai sette giorni precedenti il trend è del -20,6% (349.122 rispetto a 439.707). Scendono anche i ricoveri tanto nei reparti ordinari (-16,2%) che nelle terapie intensive (-19,9%). Rispetto al reparto dove vengono curati i malati più gravi la media mobile si abbassa a 66 ingressi al giorno mentre nel rilevamento precedente erano 80. Buone notizie anche sul fronte dei decessi. Nell'ultima settimana la flessione è del 15,8% con una media di 261 al giorno, rispetto ai 310 del precedente report.

L'invito del presidente della fondazione, Nino Cartabellotta, è comunque quello di tenere alta l'attenzione. "Indipendentemente dal termine dello stato di emergenza, al momento è impossibile abolire misure di sanità pubblica come mascherine al chiuso e l'isolamento dei positivi". Secondo Cartabellotta sono misure "indispensabili per consentire la completa riapertura di tutte le attività - dice - 50 mila nuovi casi al giorno, tasso di positività dei tamponi al 10% e quasi 1,3 milioni di casi attualmente positivi dimostrano che la circolazione del virus è ancora piuttosto elevata".

Se la curva epidemiologica scende i numeri della campagna vaccinale fanno altrettanto. Nonostante l'entrata in vigore dell'obbligo di green pass rafforzato sui luoghi di lavoro per gli over 50 - sottolinea Gimbe - in quella fascia di età il numero di nuovi vaccinati scende ulteriormente, attestandosi a quota 15.255 (-44% rispetto alla settimana precedente). Pure nella fascia pediatrica 5-11 anni si registra una netta flessione con un -57,1%. In generale restano ancora 4,9milioni di persone vaccinabili che non hanno ancora ricevuto nemmeno una dose. A convincerne almeno una parte portebbe essere il nuovo vaccino di Novavax, creato con tecnica 'tradizionale' e non con la tecnologia recente dell'Rna. La prima consegna di circa un milione di dosi ci sarà domenica mentre altri due milioni arriveranno nel corso del mese di marzo.