Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, famiglia non vaccinata: in un mese sei morti

  • a
  • a
  • a

Sei persone della stessa famiglia uccise dal Covid. Nessuna si era voluta vaccinare. E' drammatica la storia che arriva da Pietraperzia, comune di poco più di 6mila abitanti, in provincia di Enna, in Sicilia. L'intera famiglia aveva preferito non aderire alla campagna vaccinale, ma nel giro di un mese ha dovuto contare sei decessi. A morire per primo alla fine del mese di dicembre, è stato il padre, 80 anni, deceduto in casa dopo l'arrivo del 118. I sanitari hanno fatto di tutto, ma non sono riusciti a salvare l'uomo. Poco dopo è venuta a mancare sua moglie, aveva 78 anni. Nei giorni seguenti il figlio di 50 anni e poi la sorella di 55. Tutti deceduti all'ospedale Umbrerto I di Enna

Ma la famiglia ha dovuto contare altre due vittime. La terza sorella, che aveva 52 anni, e la nonna paterna, che ne aveva 91. L'unica a sopravvivere è stata Noemi, 25 anni. La sua famiglia è stata decimata tra Natale e il mese di gennaio: "Siamo devastati, abbiamo perso tutti", ha dichiarato ai giornalisti, ovviamente distrutta dal dolore. Ha spiegato che del vaccino "avevano paura. C'erano stati amici e conoscenti che avevano avuto gravi conseguenze dal vaccino e, dunque, tutti avevano scelto di non farlo". 

“Una tragedia che ha scosso l’intera comunità pietrina - è stato il commento di Salvuccio Messina, sindaco di Pietraperzia - Un’intera famiglia sterminata da questo maledetto virus che, purtroppo, si è accanito". Sul suo profilo sociale il primo cittadino ha postato un fiocco nero per manifestare il lutto dell'intera comunità. "Questa tragedia familiare - spiega Emanuele Cassarà, direttore sanitario dell'Umberto I - dimostra che l'unica arma per evitare conseguenze così nefaste è il vaccino". Un concetto che ormai è stato ribadito in tutte le lingue e che soltanto i no vax oltranzisti continuano a non accettare.