Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Calci e spinte agli agenti durante un controllo

default_image

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Resistenza e violenza a pubblico ufficiale, cittadino marocchino di 36 anni arrestato dalla polizia. Il fatto è accaduto nella serata di giovedì 9 novembre in un supermercato di Santa Maria degli Angeli. Il responsabile del negozio aveva sorpreso uno straniero mentre occultava generi alimentari sotto la giacca. Una volta scoperto, l'uomo si è dato alla fuga facendo perdere le proprie tracce ma all'arrivo della polizia gli agenti hanno rintracciato altre persone che presumibilmente erano in sua compagnia. Ma una volta avvicinatisi a uno di loro, che appariva in stato di alterazione alcoolica, questo si è rifiutato di fornire le proprie generalità aggredendo verbalmente i poliziotti. Ma nel giro di poco alle parole sono seguiti i fatti con l'uomo che ha iniziato a colpire gli agenti con calci e spinte per tentare di sottrarsi al controllo. Per riportare la situazione alla calma è stato necessario l'intervento anche di una pattuglia dei carabinieri. Una volta portato in commissariato, a carico del 36enne sono emersi pregiudizi per reati contro il patrimonio, lesioni personali, occupazione di edifici e resistenza a pubblico ufficiale. Due poliziotti sono ricorsi alle cure del pronto soccorso dal quale sono stati dimessi con una prognosi di quattro giorni. Arrestato per resistenza e denunciato per rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità, durante la direttissima la misura è stata convalidata. Al cittadino marocchino è stato applicato il foglio di via dal Comune di Assisi.