Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terremoto nelle Marche, scossa di magnitudo 3. Epicentro in provincia di Pesaro e Urbino. I territori a rischio di quella zona

  • a
  • a
  • a

Terremoto, la terra torna a tremare nelle Marche. Nella mattinata di oggi, lunedì 10 gennaio, i sismografi hanno registrato una scossa di magnitudo 3. Il sisma è stato avvertito alle 8.34. L'epicentro individuato a quattro chilometri da Frontone, comune in provincia di Pesaro e Urbino. Profondità 38 chilometri. Una scossa lieve, ma che fa seguito al terremoto di magnitudo 4.3 avvenuto proprio nella Provincia di Pesaro e Urbino lo scorso 29 di ottobre. In quell'occasione il sisma fu avvertito da tutti i cittadini dell'Alto Adriatico marchigiano e in parte dell'Umbria e il giorno dopo le scuole di diversi comuni restarono chiuse. Gli esperti fin da allora spiegarono che ulteriori scosse erano probabili. In quell'area, infatti, insiste una faglia simile a quella del Monte Vettore, tra le province di Perugia e Ascoli Piceno, area, insieme al Reatino e a parte dell'Abruzzo, teatro del terremoto del Centro Italia del 2016-17. 

Nella zona di Pesaro e Urbino dal punto di vista storico ci sono stati due terremoti particolarmente intensi. Il primo nel 1897 e il secondo nel 1924, In entrambi i casi la magnitudo fu stimata in 5.5, magnitudo che viene considerata massima nella zona. In una recente intervista al Resto del CarlinoEmanuele Tondi, responsabile della sede dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia dell’Università di Camerino, ha spiegato che in quella particolare area delle Marche terremoti un più forti in passato si sono generati invece nella costa, come nel 1916 quando il sisma ebbe una magnitudo stimata in 5.8. Più a rischio anche il territorio a nord di Ancona, fino ad arrivare a Fano. Anche in questo caso scossa di magnitudo 5.8 nell'ottobre del 1930.

Sempre nella notte di oggi, i sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, hanno registrato un evento sismico anche nel canale della Sicilia meridionale. In questo caso la magnitudo è stata di 3.5, epicentro individuato direttamente in mare. L'evento sismico è avvenuto alle ore italiane 2.08.