Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaccino, nuova accelerazione, ma ancora non decollano le somministrazioni dei bambini

  • a
  • a
  • a

Anche i bambini possono essere vaccinati contro il Covid ma le somministrazioni in età pediatrica per ora "non decollano". Emerge dai dati del nuovo monitoraggio indipendente realizzato della fondazione Gimbe, secondo cui nella fascia tra i 5 e gli 11 anni, in tre settimane, le inoculazioni hanno raggiunto quota 401.532. Al 5 gennaio (aggiornamento delle ore 7.06) l’81,9% della popolazione (48.538.168) ha ricevuto almeno una dose di vaccino (+308.986 rispetto alla settimana precedente) e il 78,4% (46.484.927) ha completato il ciclo vaccinale (+179.030). In aumento nell’ultima settimana il numero di somministrazioni (3.131.852), con una media mobile a 7 giorni di 447.993 somministrazioni per giorno: crescono del 17,6% le terze dosi (2.673.582) e del 44,2% i nuovi vaccinati (290.613).

Nel dettaglio, le coperture con almeno una dose di vaccino sono molto variabili nelle diverse fasce d’età (dal 97,9% degli over 80 al 10,9% della fascia 5-11), così come sul fronte dei richiami, che negli over 80 hanno raggiunto il 75,1%, nella fascia 70-79 il 64,2% e in quella 60-69 anni il 54,8%. Nella settimana 27 dicembre-2 gennaio il numero dei nuovi vaccinati è risalito a 290.613 (+44,2%) rispetto ai 201.590 della settimana precedente: incrementano sia i nuovi vaccinati nella fascia 5-11 (167.379; +78,5%) che quelli over 12 (123.234; + 14,3%).

Dei 9,13 milioni di persone che al 4 gennaio non hanno ricevuto nemmeno una dose di vaccino, 3.25 milioni appartengono alla fascia 5-11 anni e 2.3 milioni over 50 a elevato rischio di malattia grave e ospedalizzazione. Secondo gli esperti è necessaria una nuova accelerazione sul fronte della campagna vaccinale e proprio in questa direzione sono andate le scelte del Consiglio dei ministri che all'unanimità ha deciso di rendere obbligatorie le somministrazione nei confronti delle persone che hanno oltre cinquant'anni. In relazione ai bambini, non potendo per il momento arrivare all'obbligo, è necessaria una campagna informativa più incisiva.