Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Operaio cade da impalcatura e muore sul colpo: era al lavoro nel cortile privato di un convento

  • a
  • a
  • a

Ennesima tragedia sul lavoro. Il fattaccio è accaduto a Roma martedì 28 dicembre, in via Merulana. Un operaio è precipitato da una impalcatura. Sul posto la squadra 1A dei vigili del fuoco, l’AS1 e il funzionario di turno per verificare il ponteggio interessato dall’incidente. La vittima è un uomo di circa 50 anni, morta sul colpo. Sul posto i poliziotti del Commissariato Esquilino per accertare eventuali violazioni

 

 

"Ennesima tragedia che si porta via un operaio edile di circa 50 anni, dopo una caduta da un’impalcatura. L’incidente è avvenuto in via Merulana, all’interno del cortile privato di un convento. Presumibilmente gli operai stavano montando il punteggio per lavorare sulle facciate. Dai primi accertamenti, il cantiere sembrerebbe presentare alcune criticità. Sarà dunque fondamentale che vengano indagate al più presto le responsabilità e il rispetto delle norme sulla salute e la sicurezza", questo quanto scritto in una nota, da Cgil di Roma e del Lazio, Cisl di Roma Capitale Rieti e Uil del Lazio.

 

 

"Sale così quasi a 50 il numero delle vittime sul lavoro a Roma e provincia - è proseguita così la nota dei sindacati - a questo punto possiamo dire senza tema di smentita che la Capitale detiene il record italiano per le morti sul lavoro, la maggior parte dovute a cadute dalle impalcature nel settore dell’edilizia. Un tragico primato che evidenzia la correlazione drammatica fra la ripresa tumultuosa del settore dell’edilizia e l’aumento degli incidenti mortali".