Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaccino, il video del coro di Natale: Jingle Bells diventa Sì, sì vax. Cantano i virologi Crisanti, Bassetti e Pregliasco

  • a
  • a
  • a

Hanno raccolto la provocazione del programma Un giorno da pecora di Rai Radio 1 ed dato vita all'inno "Sì vax", reinterpretando Jingle Bells: stesse note, ma ovviamente un testo ben diverso, che invita ad aderire alla campagna di vaccinazione per cercare di contenere la diffusione del Covid che proprio oggi, martedì 21 dicembre, in Italia ha fatto registrare il bollettino più pesante dell'anno. Non sono personaggi del mondo della musica, né dello spettacolo, ma tre dei virologi di fama nazionale, divenuti ormai noti in tutto il Paese: Andrea Crisanti, Matteo Bassetti e Fabrizio Pregliasco.

Nella speranza di dare una ulteriore accelerata alla campagna vaccinale, e non certo per divertimento, hanno dato vita a una delle interpretazioni più particolari di quella che è forse la canzone più famosa del Natale. L'interpretazione è stata video registrata e la clip è immediatamente diventata virale. Nel giro di poche ore è stata postata su migliaia di bacheche Facebook e non solo. Ovviamente seguita dai commenti più disparati. Ovviamente i no vax hanno pesantemente criticato l'iniziativa, mentre migliaia di cittadini l'hanno accolta con un sorriso e la consapevolezza che alcuni dei maggiori professionisti del settore accettano una provocazione di Un giorno da pecora solo per cercare ancora una volta di far comprendere l'importanza della vaccinazione anti Covid 19

Il video è stato visto migliaia e migliaia di volte e rischia di diventare un vero e proprio tormentone nel corso delle feste di Natale, ovviamente centrando quello che era l'obiettivo: continuare a ripetere che non ha senso avere paura del vaccino e che è necessario aderire con convinzione alla campagna. Esilaranti ma molto chiare le parole del Jingle Bells in versione Sì vax: "Sì, sì, sì, si, sì vax vacciniamoci. Se tranquillo vuoi stare i nonni non baciare. Il Covid non ci sarà più se ci aiuti anche tu". E ancora: "Se vuoi andare al bar, felice a festeggiar, le dosi devi far, per fare un buon Natal. Mangia il panettone, vai a fare l'iniezione, proteggi gli altri oltre a proteggere anche te". Poi il ritornello: "Sì, sì, sì, si, sì vax vacciniamoci".