Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, blitz dei medici no vax all'assemblea dell'Ordine all'urlo "vergogna mafiosi". Arriva la polizia

  • a
  • a
  • a

I medici che sono contrari all'obbligo del vaccino anti Covid alzano la voce e danno vita addirittura a un vero e proprio blitz no vax durante l'assemblea dell'Ordine a Roma. Il video è stato pubblicato da La Repubblica. I no vax hanno fatto irruzione nell'hotel Villa Palace nella capitale urlando "vergogna mafiosi". Immediatamente sono intervenuti gli uomini delle forze dell'ordine per cercare di riportare la calma. 

Clicca qui per vedere il video pubblicato da La Repubblica.

Come riporta La Repubblica. i protagonisti dell'irruzione hanno abbassato le mascherine e iniziato ad urlare ai relatori che stavano discutendo del bilancio dell'ente. Per evitare il peggio è stato necessario l'intervento degli agenti della polizia. Il ministro della salute, Roberto Speranza, ha telefonato al presidente dell’Ordine, Antonio Magi, per sentire dalla sua stessa voce cosa è accaduto questa mattina, domenica 19 dicembre. Il ministro ha espresso sostegno e solidarietà oltre che gratitudine ai medici per il lavoro quotidiano svolto al diritto alla salute e per il loro impegno in prima linea contro il Covid 19.

Durissima la posizione espressa da Filippo Anelli, presidente della Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici: "Inaccettabile e intollerabile nei tempi e nei modi, la protesta dei medici non vaccinati, che ha impedito il regolare svolgimento dell’annuale assemblea dell’Ordine. Gli Ordini sono organi sussidiari dello Stato e hanno il dovere e l’obbligo di dare attuazione alle norme stabilite per legge". "Fermi restando i risvolti disciplinari e giudiziari di alcuni comportamenti come quelli visti oggi - ha aggiunto - gli Ordini avvieranno immediatamente la procedura per rilevare i medici non vaccinati. Le sospensioni, con questa nuova norma che riporta in capo agli Ordini le responsabilità, arriveranno in pochi giorni". 

Pugno duro, dunque, non solo contro i medici che hanno dato vita al blitz di questa mattina, ma ancora maggiore severità contro quelli che continuano a rifiutare il vaccino e al tempo stesso vogliono continuare ad esercitare la loro professione nonostante le restrizioni decise dal governo. “Condanniamo senza se e senza ma questi comportamenti incivili, tanto più gravi se a metterli in atto è un medico, e invitiamo l’Ordine di Roma a procedere senza indugio – ha sottolineato ancora Anelli - Apprezziamo la solidarietà e la gratitudine per il nostro lavoro espresse dal Ministro della Salute Roberto Speranza. Al Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese chiediamo un impegno particolare per mettere in sicurezza gli Ordini dei medici chiamati ad applicare una norma che consenta ai cittadini e all’intera società di ottenere in massima sicurezza la tutela della propria salute”.