Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Blitz nella notte, arrestato il latitante Graziano Mesina: era in fuga da oltre un anno

  • a
  • a
  • a

Blitz nella notte tra venerdì 17 e sabato 18 dicembre da parte dei carabinieri, per una operazione che ha portato a rintracciare e arrestare il latitante Graziano Mesina.

 

 

Nel corso della notte appunto i carabinieri del Ros, con il supporto in fase esecutiva del Gis, del comando provinciale carabinieri di Nuoro e dello squadrone eliportato cacciatori di Sardegna, hanno tratto in arresto Mesina, latitante dal luglio 2020, destinatario di un provvedimento di esecuzione pena a 24 anni di reclusione, emesso dalla procura generale presso la corte di Appello di Cagliari. 

 

 

L’ex primula rossa del banditismo sardo, 78 anni, protagonista di clamorose evasioni, si era dato alla fuga un giorno prima che la Cassazione confermasse la condanna per associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga, sapendo che quella sentenza avrebbe riaperto per lui le porte del carcere. In un anno e mezzo diversi blitz sono stati eseguiti nel Nuorese e nella zona di Orgosolo per trovare Grazianeddu. In questi mesi si sono sprecate le più disparate ipotesi, dalla fuga in Tunisia a quella in Corsica. Mesina era stato inserito dalla Criminalpol nell’elenco dei sei latitanti di massima pericolosità. Ora il nuovo arresto.