Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, in Italia l'incidenza schizza a 241 casi ogni 100 mila abitati. Da lunedì quattro regioni gialle

  • a
  • a
  • a

In Italia è in forte aumento il numero di nuovi casi di positività al Covid che non sono associati alle catene di trasmissione: 42.675 casi contro 37.278 della settimana precedente. Lo sostiene il report settimanale dell'Istituto superiore della sanità. La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è in diminuzione: il 31% rispetto a 34% la scorsa settimana. E' in aumento, invece, la percentuale dei casi che sono rilevati attraverso la comparsa dei sintomi: 43% contro 40%. Stabile la percentuale di casi diagnosticati attraverso attività di screening: 26%. Il tasso di occupazione in terapia intensiva di pazienti Covid in Italia è al 9,6% rispetto all'8,5% della settimana precedente. 

Cresce purtroppo l'incidenza settimanale. Attualmente, sempre secondo i dati del rapporto settimanale dell'Iss, è di 241 ogni 100mila abitanti, rispetto al 176 infezioni dell'ultima rilevazione. L’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è pari a 1,13 (range 1,09 – 1,19), leggermente in diminuzione rispetto alla settimana precedente ma al di sopra della soglia epidemica. E' stabile, ma anche in questo caso ancora sopra la soglia epidemica, l’indice di trasmissibilità che è basato sui casi con ricovero ospedaliero a 1,09.

E' ormai certo che Liguria, Marche, Veneto e provincia di Trento sono destinate a entrare in zona gialla a partire da lunedì 20 dicembre. In tutti e quattro questi territori infatti - sempre secondo quanto si legge nel report Iss - sono stati superati i parametri di saturazione di terapie intensive e area medica. Per quanto riguarda l'incidenza la provincia di Bolzano resta in cima alla classifica italiana con 566 casi ogni 100 mila abitanti, segue il Veneto a 498 poi il Friuli Venezia Giulia a 376 e la Liguria a 313. La regione con il tasso di incidenza più basso è il Molise a 30,3 sotto i 100 pure Puglia 79,2 e Sardegna con 88,5.