Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Prende la pensione da cieco da dieci anni ma rinnova la patente: truffa allo Stato da 170.000 euro

  • a
  • a
  • a

Clamorosa truffa allo Stato scoperta a Palermo. Da più di dieci anni percepiva la pensione di invalidità e l’indennità di accompagnamento per cecità assoluta, eppure nel 2018 aveva ottenuto dalla Motorizzazione civile di Palermo il rinnovo della patente di guida. I finanzieri del Comando provinciale di Palermo hanno per questo arrestato un palermitano che dovrà rispondere di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

 

 

Dal 2010 ad oggi, l’indagato ha percepito oltre 170mila euro dallo Stato a seguito della presentazione di certificati che ne attestavano la cecità assoluta. Le indagini hanno preso il via proprio dalla richiesta di rinnovo, poi ottenuta, della patente di guida per il quale l’uomo era stato sottoposto a visita oculistica superando il controllo. I finanzieri hanno così avviato pedinato il soggetto che è stato filmato mentre era alla guida di una bicicletta e in giro a fare shopping e guardare vetrine. I militari hanno anche proceduto al sequestro per equivalente di beni, sino all’importo indebitamente percepito, di tre auto, tre motocicli, un magazzino e anche la bicicletta elettrica. L’uomo percepiva anche indebitamente il reddito di cittadinanza nonostante fosse titolare di un’autorimessa.

 

 

L’indagato era stato condannato in primo grado a 14 anni e 10 mesi nell’ambito dell’operazione Spacca Ossa condotta nell’aprile 2019 dai finanzieri di Palermo su un’organizzazione criminale dedita a pianificare e inscenare falsi incidenti stradali che consentivano di ottenere ingenti risarcimenti per gravissimi danni fisici dolosamente procurati a soggetti compiacenti.