Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Muore per un boccone di pesce. Tragedia ai Castelli romani. La piaga dei soffocamenti

  • a
  • a
  • a

E' morta a 73 anni davanti alla figlia. Una morte improvvisa, a causa di un boccone che le è andato di traverso e le ha impedito di respirare. Si chiamava Alba ed è deceduta dopo aver assaggiato la pietanza che che stava preparando, nella sua abitazione di Pavona, una località di appena 13mila abitanti, nella zona dei Castelli romani. La tragedia è avvenuta sabato scorso, 11 dicembre, poco prima di quello che doveva essere un classico pranzo in famiglia. La donna ha assaggiato il pesce che stava cucinando, ma è stata soffocata dal boccone. Non è riuscita più a respirare, è caduta a terra, ha chiesto aiuto alla figlia che ovviamente ha cercato di fare di tutto per aiutare la mamma.

Prima ha cercato di liberare le vie aeree della signora, poi ha subito avvertito il 118. Stando alla cronaca dell'evento, riportata dal quotidiano Il Messaggero, l'ambulanza con a bordo i sanitari è arrivata sul posto velocemente e il personale ha fatto di tutto per cercare di rianimare la vittima, il cui cuore aveva già smesso di battere. I tentativi purtroppo non sono stati sufficienti per salvare la donna che non ce l'ha fatta. Quella che doveva essere una bella giornata trascorsa in famiglia, in attesa delle feste di Natale, si è trasformata in una tragedia.

Purtroppo le morti per soffocamento sono più di quelle che si creda. A rischiare di più sono soprattutto i bambini e gli anziani. Secondo la Società italiana dei Sistemi 118, ogni settimana una persona muore per soffocamento a causa di un boccone andato di traverso. Simili le stime del Ministero della Salute. Le ospedalizzazioni annuali, invece, sono circa mille. Se si includono gli episodi di minore gravità, quelli che si risolvono direttamente in famiglia, senza fare ricorso ai sanitari, si calcolano almeno 80mila eventi ogni anno. Per i bambini da 0 a 4 anni, le morti accidentali per soffocamento rappresentano il 27%. In Europa i decessi dei piccoli sono circa 500.