Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giornalista molestata in diretta tv, c'è un secondo indagato: avrebbe sfiorato le parti intime di Greta Beccaglia

  • a
  • a
  • a

Non solo il ristoratore Andrea Serrani è finito nei guai. C’è infatti un secondo indagato con l’accusa di violenza sessuale per aver molestato la giornalista Greta Beccaglia di Toscana Tv sabato scorso all’esterno dello stadio Castellani di Empoli mentre era impegnata in una diretta al termine della partita Empoli-Fiorentina. La Questura di Firenze, dopo le rapidi indagini del commissariato di polizia di Empoli e della Digos, ha denunciato martedì 30 novembre un tifoso della Fiorentina, un 48enne fiorentino.

 

 

Secondo la querela, costui si sarebbe avvicinato alla Beccaglia e le avrebbe sfiorato le parti intime. Anche in questo caso il questore Filippo Santarelli ha emesso un Daspo, senza prescrizioni, impedendo l’accesso per due anni allo stadio. I poliziotti hanno identificato l’uomo attraverso le immagini di videosorveglianza allo stadio empolese.

 

 

Intanto martedì 30 novembre è entrato in vigore anche il Daspo per Andrea Serrani, 45 anni, ristoratore di Chiaravalle (Ancona), il tifoso marchigiano della Fiorentina che è stato denunciato per violenza sessuale per aver molestato la giornalista Greta Beccaglia. La misura di prevenzione, senza prescrizioni, vieta a Serrani per tre anni di accedere agli stadi. Andrea Serrani è indagato dalla Procura di Firenze nell’ambito di un’indagine che ipotizza il reato di violenza sessuale dopo aver schiaffeggiato il sedere della Beccaglia.