Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, i sindaci chiedono mascherine obbligatorie all'aperto fino al 15 gennaio

  • a
  • a
  • a

I sindaci chiedono che sia il governo ad imporre l'uso di mascherine anche all'aperto. E' stato il presidente dell'Anci, Antonio Decaro, a dichiararlo durante il programma radio Un Giorno da Pecora. "Il governo ha detto che i sindaci fanno bene a inserire l'obbligo di mascherina all'aperto dove ci sono assembramenti tramite un'ordinanza - ha dichiarato - e noi lo stiamo già facendo ma con una misura di carattere nazionale il messaggio sarebbe più forte. La maggior parte dei sindaci concorda con l'uso delle mascherine all'aperto".

Decaro ha sottolineato che il ministro della salute Roberto Speranza l'ha sentito "nei giorni scorsi, l'idea è che se dovessero peggiorare le condizioni dei contagi quella delle mascherine all'aperto è una ipotesi percorribile". Una posizione sposata anche da Guido Bertolaso, coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia. Durante la diretta Facebook "Stop ai dubbi", organizzata in Regione con alcuni esperti, sui dispositivi individuali di sicurezza ha sottolineato che "in questo momento è bene essere prudenti e condivido le misure adottate da alcuni sindaci che, più preoccupati di altri, hanno chiesto di indossare la mascherina anche all'aperto".

Intanto Potrebbe scattare a partire dal prossimo weekend l’obbligo su tutto il territorio comunale della città di Verona. Lo ha annunciato il sindaco Federico Sboarina, che sottoporrà al Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica il provvedimento, pronto ad essere firmato. Se non interverranno provvedimenti governativi vincolanti su tutto il territorio nazionale, l’ordinanza del Comune di Verona entrerà in vigore nella giornata di sabato 4 dicembre con validità fino a dopo l’Epifania. Il fitto calendario di eventi previsti in città nel corso di dicembre, infatti, alza il rischio di assembramenti. Tra Mercatini di Natale in centro e nei quartieri, banchetti di Santa Lucia, pista di pattinaggio all’Arsenale, fiere e partite di calcio, diventerebbe difficile per veronesi e turisti mantenere il distanziamento all’aperto.