Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Selvaggia Lucarelli, insulti no vax: "Quando morirai farò una festa. Lei, Formigli, Burioni e Bassetti siete assassini" | I messaggi vocali

  • a
  • a
  • a

I no vax l'hanno insultata, minacciata, accusata. Le hanno augurato la morte, inviato messaggi di cui si occuperanno senza dubbio le forze dell'ordine. Lei è Selvaggia Lucarelli, apostrofata in maniera indegna, dopo il confronto sui temi del vaccino e del green pass, avuto nella serata di giovedì 18 novembre, nel corso della puntata di PiazzaPulita (il talk condotto su La7 da Corrado Formigli), con l'attivista Maddalena Loy, contraria ai certificati e non vaccinata. E' stato un botta e risposta acceso, duro, in cui entrambe hanno difeso le proprie posizioni.

Dopo che Corrado Formigli per l'ennesima volta ha sottolineato i dati che confermano l'importanza della campagna vaccinale e dopo che il professor Andrea Crisanti ha ribadito la necessità del vaccino, sottolineando che con il trascorrere dei mesi la protezione cala in modo sensibile, Selvaggia Lucarelli e Maddalena Loy sono state protagoniste dell'intenso faccia a faccia. Questa mattina, venerdì 19 novembre, Lucarelli sui suoi profili social ha postato un video dei messaggi che ha definito polemicamente "pacifici" dei "poveri no vax". "Guardate qui Maria Chiara cosa mi scrive", sottolinea Lucarelli scorrendo una serie di insulti e messaggi vocali. La donna le dà della str***a e della put***a. Le scrive persino "quando morirai farò una festa".

Selvaggia Lucarelli fa ascoltare anche uno dei messaggi vocali in cui la signora le dice: "Dovreste fare una bella cosa, tutti voi che parlate in televisione, lei, Formigli, Burioni, tutti i virologi, tutti quelli che siete ospiti in tv, dovreste avere paura ad uscire di casa. Perché io dico che se ci girano i cogl***i... Ha ragione Bassetti quando chiede le scorte. Dovreste chiedere le scorte non del presidente della Repubblica e del presidente del Consiglio messi insieme, ma io dico di tutta l'Italia messa insieme. Perché la gente se vi prende vi fucila. Voi siete degli assassini. Se verranno a cercare di vaccinare mia figlia, finirò in galera".