Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Non è l'Arena, violento scontro. Paragone: "Non ho un papà che mi piazza nel suo reparto". Bassetti: "La querelo, mio padre è morto 17 anni fa" | Video

  • a
  • a
  • a

Matteo Bassetti, primario di Malattie infettive all'ospedale San Martino di Genova, porterà in tribunale il parlamentare Gianluigi Paragone, eletto con il Movimento 5 Stelle, poi passato al Gruppo Misto e ora componente di No Europa per l'Italia – Italexit con Paragone. Finirà davanti al giudice il durissimo scontro iniziato tra i due durante la puntata di Non è l'Arena di mercoledì 17 novembre. Ovviamente Covidvaccino e green pass i temi dello scontro nel corso della trasmissione condotta da Massimo Giletti sulle frequenze di La7. Dopo un intervento di Paragone, Bassetti ha dichiarato di aver ascoltato "delle panzane che raramente ho sentito dire". Poi l'attacco frontale: "Se Paragone vuole studiare, è libero di iscriversi alla facoltà di medicina, laurearsi e venire a fare il medico". 

Paragone ha reagito pesantemente: "Peccato che non ho un papà che mi piazza nello stesso suo reparto. Visto che mi devo sentir dire determinate cose, io ricordo che Bassetti è figlio di papà". Poi ha cercato di riprendersi: "E' figlio di papà, non è un problema". Bassetti ha replicato: "Il problema di Paragone è che passa la vita a invidiare il prossimo. Io sono orgoglioso di essere figlio di mio padre che faceva il professore di malattie infettive che però è morto diciassette anni fa. Io la mia carriera l'ho fatta e l'ho sudata".

Nel secondo round Bassetti ha annunciato la querela e ha lasciato il programma: "Sono state dette cose gravissime che io ho già passato ai miei legali. Paragone ha insinuato che sono diventato primario e sono professore universitario perché sono figlio di mio padre. Si deve assumere le sue responsabilità di quello che ha detto, perché io ho vinto regolari concorsi e domani ricevera una querela per quello che ha detto. Ha detto che sono primario grazie a mio padre e quindi sarà querelato". Nella trasmissione durissimo scontro anche tra lo stesso Paragone e Luca Telese