Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Piacenza, urla "Allah akbar" e ferisce due persone con un coltello: egiziano arrestato

  • a
  • a
  • a

Ha ferito due persone con un coltello dopo aver seminato il panico per le strade del centro storico di Piacenza. Un uomo di 32, di origini egiziane, è stato arrestato. Le persone ferite sono un netturbino e un agente della Questura colpito durante la colluttazione mentre, con i colleghi, cercava di disarmarlo mentre gridava "Allah Akbar" riporta ilpiacenza.it. L'uomo, senza fissa dimora, ora è in carcere. Si escludono però motivazioni o legami con gruppi terroristici: il 32enne, infatti, sarebbe già noto alle forze dell'ordine, perché, in passato, è stato più volte protagonista di gesti sanzionati.

 

 

L’uomo, che era inseguito dalla polizia, avrebbe preso l’operatore tentando di proteggersi dagli agenti e con un coltello avrebbe ferito il malcapitato a un gluteo. Per fortuna la vittima teneva il portafogli nella tasca del pantaloni, oggetto che avrebbe attutito la coltellata. Nelle fasi concitate l’operatore sarebbe caduto a terra riportando una ferita anche alla mano e l’incrinazione di una costola. Prima ancora il cittadino egiziano, pregiudicato e clandestino, avrebbe ferito un poliziotto. L’aggressore è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio.