Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Schiavitù e prostituzione, sgominata la banda

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Tratta di esseri umani e prostituzione, la polizia sgomina la banda. Gli agenti di Perugia hanno concluso l'operazione denominata "Tratta", avviata nel giugno del 2016 dopo la denuncia di una giovanissima nigeriana che aveva raccontato di essere stata costretta a prostituirsi per pagare una elevata somma di denaro, circa 10.000 euro, dovuta agli organizzatori della tratta di esseri umani che dalla Nigeria porta i clandestini in Italia. Identificata la banda che operava tra via del Macello, via Tosca e via della Pescara, composto da cittadini nigeriani. Le accuse vanno dall'associazione a delinquere finalizzata alla tratta di esseri umani e alla riduzione in schiavitù, aggravata dalla transnazionalità del reato; il favoreggiamento e lo sfruttamento della immigrazione clandestina; lo sfruttamento della prostituzione; la rapina e l'estorsione in danno delle connazionali che si opponevano. E poi c'è l'accusa di procurato aborto. Catturati tutti e cinque i componenti dell'organizzazione criminale; altri 3 sono stati catturati a Treviso, Prato e Castelvenere.