Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Quarto Grado, stasera in tv 8 ottobre su Rete4 nuovi retroscena dei delitti di Graziella Bartolotta e Laura Ziliani

  • a
  • a
  • a

Stasera in tv, venerdì 8 ottobre 2021, va in onda una nuova puntata di Quarto Grado su Rete4 (ore 21,25). Il programma di Gianluigi Nuzzi, affiancato da Alessandra Viero, si occupa dei principali casi di cronaca nera che maggiormente interessano l'opinione pubblica. E come sempre sono davvero tanti quelli su cui si appoggia la lente di ingrandimento del programma.  Quarto Grado, con tutta la sua squadra, tornerà a parlare dell’omicidio di Laura Ziliani. I tre presunti assassini restano in carcere ma non rispondono alle domande degli inquirenti e continuano a tacere. Non solo i soli, passando a un altro caso di cronaca, quello di Ardea dove la signora Graziella Bartolotta è stata uccisa, anche suo figlio ha scelto di non parlare. E anche lui resta in carcere con l’accusa di omicidio. Gli ospiti (ed esperti) della puntata: Carmen Pugliese, Luciano Garofano, Alessandro Meluzzi, Massimo Picozzi, Carmelo Abbate, Grazia Longo e Sabrina Scampini.

 

 

Graziella Bartolotta, 68 anni, è stata trovata senza vita nel suo appartamento ad Ardea lo scorso 28 settembre. Gli inquirenti hanno arrestato uno dei due figli, Fabrizio Rocchi, con l’accusa di omicidio. L’uomo dal carcere nega con forza qualsiasi coinvolgimento e si dichiara innocente anche se contro di lui sembrano esserci dei pesanti indizi. Tra questi il suo dna ritrovato sotto le unghie di sua madre che a quanto pare avrebbe lottato per difendersi prima di essere uccisa, forse con un posa cenere. L'arma del delitto però non è stata ritrovata.

 

 

Laura Ziliani, 55 anni, è scomparsa l'8 maggio ed è stata ritrovata morta tre mesi dopo a Temù, in Val Camonica. La svolta è arrivata dopo l’autopsia effettuata sul corpo della donna. Con l’accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere sono state arrestate le sue due figlie, Silvia e Paola Zani, e il fidanzato di quest’ultima, Mirto Milani. Dal carcere i tre soggetti non commentano e restano in silenzio ma qual è il collante che li lega? Per chi indaga il ragazzo è il burattinaio delle due sorelle. Non si esclude tra l’altro, anche il possibile coinvolgimento di altre persone in questa vicenda.