Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Brumotti aggredito a Foggia, trauma facciale e 30 giorni di prognosi. Due arresti

  • a
  • a
  • a

Brutta avventura per Vittorio Brumotti preso a pugni in provincia di Foggia. L'inviato del tg satirico è stato accerchiato e preso a pugni a San Bernardino di San Severo. Per lui trauma facciale e trenta giorni di prognosi. Brumotti si trovava nel Foggiano con la sua troupe per documentare lo spaccio di droga che avviene alla luce del sole in un quartiere ad alta densità criminale, quando è stato minacciato, inseguito e aggredito. Contusi anche dei collaboratori del biker due degli agenti intervenuti sul posto nel tentativo di sedare l'aggressione. QUI IL VIDEO

 

 

L'inviato di Striscia la notizia ha spiegato: "La ferocia di queste persone che pensano di dominare il territorio non ci fermerà. Continueremo a girare l’Italia e a denunciare tutte queste situazioni di degrado. Facciamolo tutti per i bambini, non si può far finta di nulla".

 

 

Nella giornata di oggi poi sono stati notificati due arresti per l’aggressione. Si tratta di 2 uomini residenti a San Severo, uno dei quali già noto alle forze dell’ordine. Sono stati identificati dagli agenti della Squadra Mobile di Foggia e posti ai domiciliari con l’accusa di lesioni personali. Le indagini proseguono per ricostruire l’aggressione nel rione San Bernardino e identificare altri partecipanti. Il sindaco di San Severo, Francesco Miglio, questa mattina si è scusato a nome della città.