Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Catania, tornado sul centro storico: si quantificano i danni | Video

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Scuole chiuse a Catania per agevolare verifiche a scuole ed edifici cittadini, dopo il violento tornado che ha interessato il centro storico. "Dopo il terribile, e imprevisto, fenomeno atmosferico ho deciso, d’intesa con il Prefetto, di disporre la sospensione delle lezioni delle scuole di ogni ordine e grado della Città, dei parchi comunali e del cimitero, per consentire di verificare i danni agli edifici, pubblici e privati, alle strade, ai parchi e ovunque serva", recita la nota del sindaco di Catania Salvo Pogliese.

 

 

Il bilancio del passaggio del tornado registra danni ad attività commerciali e private nel centro e feriti lievi, in particolare sono rimasti vittime del vento sei volontari della Misericordia di Catania Ognina che stavano svolgendo attività di assistenza all'interno dell'infermeria allestita nel Porto in vista della manifestazione sportiva 'ECA Canoe Polo European Championship Catania 2021'. Su un volontario si sospetta una frattura all'omero, su un secondo una lesione a un ginocchio.

 

 

Nei quartieri centrali allagate le vie principali, ci sono tetti scoperchiati e oltre agli alberi il vento ha divelto i pali dell’illuminazione. Alberi caduti sulle auto, ombrelloni e sedie spazzate via, durante gli interventi di ripristino del manto stradale c'è stato persino un furto di una motosega appartenente alla Protezione Civile. La denuncia è di un gruppo di volontari di Adrano impegnati a rimuovere dei rami di alberi caduti su delle auto in piazza Montessori. Un episodio singolare, data la situazione di emergenza, che la Protezione civile regionale della Sicilia ha definito "vergognoso".