Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Uova contaminate, ora spunta un altro insetticida pericoloso

default_image

Alfredo Doni
  • a
  • a
  • a

“Per tutelare al massimo la salute pubblica, rispetto alla cosiddetta emergenza delle uova contaminate da Fipronil, in Umbria verranno controllati tutti gli allevamenti avicoli con più di 250 animali e non soltanto quelli con 800 capi, come indicato dal Ministero della Salute”: lo rende noto l'assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini. “Non verrà ricercata soltanto l'eventuale presenza di Fipronil ma anche dell'Amitraz, un altro insetticida segnalato come pericoloso per l'uomo dal Ministero della Salute. Si tratta di una sostanza ammessa in vari settori zootecnici, ma non in quello avicolo. In caso di positività a una delle due sostanze o a entrambe, verranno analizzati anche i mangimi utilizzati per nutrire il pollame. Al momento – prosegue l'assessore – la situazione è sotto controllo, tutte le uova positive al Fipronil sono state avviate alla distruzione".