Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Denise Pipitone, Carmelo Abbate su Anna Corona: "L'hanno voluta incastrare, non ha fatto nulla di male" | Video

  • a
  • a
  • a

Ancora il caso di Denise Pipitone al centro di Quarto Grado, la trasmissione di Gianluigi Nuzzi in onda su Rete4 e dedicata ai temi di cronaca nera. Nella puntata di venerdì 24 settembre sono state analizzate in maniera approfondita le posizioni di Anna Corona e Giuseppe Della Chiave in merito al caso della bimba scomparsa a Mazara del Vallo nel settembre 2004. Per i due si va verso l'archiviazione, con la Corona e Della Chiave che finirono sul registro degli indagati per via di alcune testimonianze.

 

 

La donna, stando appunto a delle testimonianze, mostrava tutta la sua freddezza per la scomparsa della piccola. Il suo odio personale per la madre di Denise, Piera Maggio, tuttavia, non sembra giustificare un qualsiasi gesto di violenza nei confronti della bimba. "Non è finita qui", ha scritto intanto sui suoi social la stessa Piera Maggio, che spera ancora di riabbracciare sua figlia.

 

 

Il giornalista Carmelo Abbate, presente in studio, si è schierato a difesa di Anna Corona: "I media se la sono presa con lei perché è una donna semplice - ha affermato - ma quando si parla di Denise Pipitone bisogna smettere di mettere in mezzo Anna Corona, che non c'entra nulla. E lo ha detto anche il pm. La domanda vera da porci è: 'Chi ha voluto incastrare Anna Corona e perché?'".

 

 

Il giornalista ha poi proseguito: "Penso comunque che pagherà solo la Angioni, che però ha sempre agito in buona fede (anche se è manipolata e manipolabile) a differenza di qualcun altro. Anna Corona - ha aggiunto - non ha fatto male a nessuno". Di sicuro il capitolo finale in questa storia pare ancora essere lontano.