Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tenta l'approccio con una donna, la lite finisce in tragedia: ecco come è morto il turista in campeggio

  • a
  • a
  • a

Una tragedia assurda a Venezia. Una morte causata da una lite per alcuni apprezzamenti a una donna. E' successo al campeggio Portobello di Cavallino Treporti, appunto a Venezia. Un turista tedesco infatti è morto a 70 anni, dopo tre giorni di coma. L'uomo ha battuto violentemente la testa durante una lite nata proprio per i complimenti rivolti a una donna.

 

 

Una tragedia che ha scosso il campeggio. Come riportato da Il Gazzettino, la lite era avvenuta lo scorso sabato sera, davanti all'ingresso dello stesso camping. Adesso sul caso indagano i carabinieri. Il primo a lanciare l'allarme era stato il gestore del campeggio, che ha poi fornito piena assistenza alla moglie e alla figlia disabile dell'uomo deceduto, provenienti da Colonia. L'indagato invece sarebbe un 55enne italiano, che si trovava nel campeggio per suonare insieme a una band. L'accusa di lesioni, dopo la morte del turista, potrebbe cambiare in omicidio preterintenzionale.

 

 

Stando a una prima ricostruzione dei fatti, sembra che il turista tedesco, partecipando alla serata, avesse iniziato a fare apprezzamenti a una donna, si presume legata sentimentalmente al 55enne. A quel punto, l'uomo era intervenuto, facendo scoppiare un'accesa discussione tra i due, con il 70enne che dopo aver ricevuto una spinta ha battuto la testa in modo purtroppo fatale. La morte è avvenuta dopo tre giorni di coma. In ogni caso, dopo l'accaduto, il 55enne italiano - che lavorava per il camping - è stato licenziato immediatamente dai gestori. Spetterà tuttavia ora alla Procura della Repubblica decidere se indagare l'aggressore per omicidio preterintenzionale.