Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Uccisa a 26 anni sul lungomare di Acitrezza, ricercato l'ex fidanzato: chi è la giovane vittima

  • a
  • a
  • a

Un'altra tragedia, per l'ennesima volta con vittima una povera ragazza. Il femminicidio è avvenuto nella notte tra domenica 22 e lunedì 23 agosto in provincia di Catania. La vittima è Vanessa Zappalà, 26 anni, uccisa con diversi colpi di pistola mentre passeggiava sul lungomare di Acitrezza nei pressi del porticciolo. A sparare, secondo le prime testimonianze raccolte dagli investigatori, sarebbe stato l’ex fidanzato, ricercato dai carabinieri che indagano sulla vicenda.

 

 

Pare che la vittima avesse già in passato denunciato l’ex per stalking. Anche un’altra ragazza che faceva parte della comitiva sarebbe rimasta ferita, raggiunta di striscio da un colpo alla schiena. Il giovane è di San Giovanni La Punta, paese in cui da stanotte è scattata la caccia all’uomo. A ricostruire la dinamica di quanto accaduto, fornendo indicazioni ai carabinieri per ricercare l'autore dell'omicidio, sono stati gli amici della ragazza presenti al momento della sparatoria.

 

 

A piangerla è una comunità stravolta, e le amiche più care, che sui social hanno già scritto: “Principessa sarai l’angelo più bello. Non mi do pace, quante volte ti mandavo messaggi: ‘Stai attenta Vane, Vane ho paura'. E tu: ‘Tranquilla, non mi fa niente, è solo geloso'. Facevi casa e lavoro, una ragazza tranquilla, buona, gentile, educata. Ho un senso di vuoto. Di angoscia. Nika del mio'. Tra le citazioni di Vanessa sul suo profilo social, anche "Non puoi mostrare il mare che hai dentro a chi non sa nuotare", chissà se questo è un riferimento all'ex fidanzato che secondo appunto i testimoni sarebbe stato l'autore del delitto.