Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Precipita dalla roccia mentre prende il sole, donna di 41 anni muore sotto gli occhi del compagno

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Tragedia in Piemonte, dove una donna di 41 anni è morta precipitando da una roccia a Premia in Valle Antigorio, nell'Ossola, dove era sdraiata a prendere il sole con il compagno e con altri amici. A un certo punto però la donna, Ileana Todesco il suo nome, si è alzata, scivolando e cadendo per decine di metri. Ha quindi sbattuto la testa contro i sassi prima di finire nel torrente.

 

 

Per lei troppo gravi le ferite. L'escursionista è morta nella serata di martedì 17 agosto all’ospedale Molinette di Torino. La donna, residente a Cadrezzate in provincia di Varese, era nella zona degli Orridi delle Marmitte dei Giganti, un posto molto conosciuto per delle profonde fenditure che sembrano crepacci, causati dall’ultima glaciazione alpina migliaia di anni fa. Secondo la ricostruzione dei carabinieri di Domodossola, la 41enne lombarda era appunto sdraiata a prendere il sole durante la gita con il compagno e un'altra coppia di amici. 

 

 

Erano sdraiati quando la donna si è alzata. Forse ha messo il piede male sulla pietra, è scivolata e non è riuscita a fermarsi precipitando nel vuoto. Il compagno che era accanto a lei si è girato e non l’ha più vista, un’amica l’ha vista cadere e ha lanciato l’allarme. Nella caduta pare abbia battuto più volte la testa, finendo poi sott’acqua trascinata dalla corrente.

 

 

A quel punto altri escursionisti, sentendo le urla, hanno raggiunto un punto dove l’acqua era più calma e l’hanno tirata a riva. Sono intervenuti medici e infermieri del 118, i tecnici del soccorso alpino e i vigili del fuoco: è stata rianimata a lungo, anche con il defibrillatore, e una volta stabilizzata, è stata trasportata in ospedale a Torino con l’elicottero. E' tuttavia arrivata in condizioni disperate, è stata intubata ma la sua situazione si è aggravata fino alla morte. Una tragedia assurda, che non darà pace ai compagni di gita.