Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Capri, minibus precipitato: autista morto sul colpo, 28 i feriti già in ospedale. Altri ancora in attesa

  • a
  • a
  • a

Sono già 28 i feriti giunti in ospedale a Capri, a seguito del minibus che è precipitato sulla spiaggia nella tarda mattina di oggi, giovedì 22 luglio. Altri, invece, sono ancora in attesa di essere trasferiti all'ospedale di Napoli. Dai rilievi fatti sul luogo dell'incidente, inoltre, è emerso che l'autista è morto sul colpo.

 

Due persone ferite nell’incidente del minibus avvenuto questa mattina a Capri sono assistite in camera operatoria all’ospedale Capilupi, in attesa di trasferimento all’ospedale del Mare così come già avvenuto per due feriti, un uomo e un bambino, quest’ultimo trasportato all’ospedale pediatrico Santobono per fratture multiple. Altri feriti stanno ricevendo cure e sono in fase di stabilizzazione emodinamica e assistenza respiratoria, in attesa di trasferimento. Delle persone coinvolte nell’incidente, quattro sono di nazionalità francese e libanese. L’Asl Napoli 1 Centro, competente sul territorio dell’isola di Capri, ha immediatamente attivato, attraverso l’Unità operativa servizio 118 Napoli 1 e in sinergia con il sindaco di Capri, Marino Lembo, il piano operativo per fronteggiare l’emergenza sanitaria venutasi a creare. Con l’ausilio di due elicotteri, uno della polizia e l'altro della guardia di finanza, entrambi messi a disposizione tramite la Prefettura di Napoli, è stato trasferito personale sanitario e presidi medici necessari ad integrare quanto già presente all’ospedale Capilupi di Capri che è il primo riferimento per l’accoglienza dei feriti. All’elicottero del servizio regionale di emergenza 118, abilitato al trasporto dei pazienti, è stata affiancata un’ulteriore unità di elisoccorso con capacità tripla di trasporto feriti.