Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Italia-Inghilterra, fischi all'inno italiano e che confusione fuori da Wembley

  • a
  • a
  • a

A Wembley per la finale di Euro 2020, 67.500 le persone ammesse nello stadio, di questi 58mila sono tifosi inglesi e appena 6.619 italiani la maggior parte residenti in Gran Bretagna. Dall’Italia, infatti, sono arrivati solo 1000 tifosi con un charter organizzato dalla Figc e con una serie rigidissima di regole anti Covid da rispettare.

 

 

 

Numerose anche le auto con bandiere inglesi fuori dai finestrini, a testimonianza di una attesa spasmodica. Poi in serata in molti hanno provato a forzare i cordoni di steward e polizia per provare ad entrare nello stadio senza biglietti. Alcuni hanno anche oltraggiato il tricolore italiano, mentre all’interno ci sono stati fischi all’inno italiano. Un’atmosfera caldissima, con i ristoranti e i pub presi d’assalto con l’alcol che scorre a fiumi e tutte le norme anticovid saltate nonostante l’aumento dei contagi da variante Delta. Tifosi senza mascherina, uno addosso all’altro che cantano God Save The Queen e Three Lions, in attesa di una partita che potrebbe regalare all’Inghilterra il primo titolo importante dopo la Coppa del Mondo del ’66.

 

 

 

Questa mattina petardi e fuochi d’artificio sarebbero stati esplosi dinanzi all’hotel che ospita la Nazionale di Roberto Mancini da parte di un gruppetto di tifosi inglesi.  All’interno dello stadio, il deejay ha alternato fin dal pomeriggio grandi successi italiani (da Notti Magiche di Gianna Nannini ed Edoardo Bennato, a l’Italiano di Toto Cutugno fino ai successi della compianta Raffaella Carrà) alle hits del rock e del pop inglese (Oasis e Blur su tutti). Spettacolare poi la cerimonia prima della finale, con una enorme coppa portata al centro del campo sulle note della canzone ufficiale cantata da Bono Vox degli U2. Mentre sul cielo di Wembley sfrecciavano gli aerei della pattuglia acrobatica della RAF. Piano piano il mastodontico Wembley ha iniziato a riempirsi sia sugli spalti sia nella riservatissima area vip.