Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Delitto Presta, risarcimento del danno anche alle associazioni

alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

Nel procedimento contro Francesco Rosi, accusato dell'omicidio della moglie Raffaella Presta, si erano costituite parti civili anche importanti realtà locali che si occupano di tutela della donna e soggetti fragili: Rete delle donne anti-violenza (con l'avvocato Maurita Lombardi), Libera...mente Donna (con gli avvocati Giuliana Astarita e Cesare Carini) e Centro pari opportunità (con l'avvocato Gemma Bracco). La sentenza del giudice per l'udienza preliminare Alberto Avenoso ha riconosciuto il risarcimento di un danno pari a 15mila euro per ciascuno di tali soggetti.   Nella mattinata del 12 luglio, prima che il giudice si ritirasse in camera di consiglio, le associazioni e la segreteria della Camera del lavoro di Perugia hanno affisso striscioni fuori del tribunale penale chiedendo "giustizia per Raffaella".