Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Saman, ecco l'abito da sposa che aveva ordinato. Poi il presagio: "Morirei per te" | Video

  • a
  • a
  • a

Saman Abbas, la trasmissione Quarto Grado ha mostrato nella puntata di venerdì 25 giugno l'abito da sposa ordinato in Pakistan per il matrimonio con l'uomo della sua vita. Il programma di Retequattro condotto da Gianluigi Nuzzi ha dato notizia anche del messaggio che la ragazza, il cui corpo non è stato ancora ritrovato (gli inquirenti ritengono che sia stata uccisa per aver rifiutato le nozze combinate in Pakistan con un cugino) e si cerca a Novellara in provincia di Reggio Emilia, ha inviato al fidanzato.

 

 

Un triste presagio. "Morirei per te" scrive Saman al fidanzato col quale era stata a Roma per sette giorni intorno all'11 aprile. Tutti e due i ragazzi arrivati in treno.  Saman questo inverno ha denunciato i genitori per "induzione alle nozze" e ripara in una comunità. Riesce a far saltare un primo matrimonio combinato fissato per febbraio. La reazione della famiglia è feroce ma l'amore va avanti più forte che mai.

 

 

La trasmissione mostra il mazzo di rose con scritto "just for you" (solo per te) che Saman invia al fidanzato per San Valentino. Ad aprile, come detto, i due ragazzi stanno a Roma per sette giorni e si promettono amore, tanto da pensare alle nozze. La proposta di matrimonio arriva dal fidanzato.  Scelgono anche l'abito da sposa di lei, un lungo abito bianco ordinato in Pakistan che rispetti la tradizione. La notizia viene data anche ad alcune persone e gli amici del ragazzo appoggiano la scelta della coppia. La famiglia della ragazza ha concordato però già la data del matrimonio in Pakistan per giugno col cugino. Saman per sposarsi con l'uomo della sua vita deve riprendere i documenti che il padre le ha sequestrato e lo fa alla fine di aprile tornando a casa: subito scattano le liti in famiglia che porteranno all'uccisione della ragazza il cui corpo non è stato ancora ritrovato.

GUARDA qui il video