Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Denise Pipitone, Piera Maggio ferma la furia dei fan: "Basta violenza verbale". Bufera Quarto Grado

  • a
  • a
  • a

Caso Denise Pipitone. Piera Maggio, mamma della bimba scomparsa da Mazara del Vallo nel Trapanese, il 4 settembre del 2004 quando non aveva ancora compiuto quattro anni e della quale non si hanno più notizie è stata costretta a intervenire sul suo account ufficiale per fermare i fan contro la trasmissione di Retequattro, Quarto Grado. Il programma Mediaset del venerdì in onda prima serata, condotto da Pierluigi Nuzzi è quello che la stessa Piera Maggio ha diffidato nella giornata di lunedì 21 giugno, riservandosi querele, nel parlare di lei e della sua famiglia.

 

 

O meglio della vicenda di Denise che la procura di Marsala ha deciso di riaprire dopo 17 anni. Il post social nel quale annunciava la diffida, ha ottenuto a ieri 25 mila like in 12 ore e migliaia di interazioni. A tarda sera di ieri, Piera Maggio è dovuta intervenire per fermare i commenti dei fan infuriati nei confronti di Quarto Grado, alcuni dei quali sono andati fuori dalle righe. La stessa mamma di Denise (il padre naturale della bimba scomparsa è Pietro Pulizzi, ex marito di Anna Corona), era intervenuta in tv su Rai2 al programma Ore 14 dove non aveva lesinato critiche a chi, a suo dire, l'aveva attaccata.

 

 

"Cortesemente invito tutti a non utilizzare violenza verbale nei confronti di nessuno. Nonostante tutto...Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te.". dice nel post pubblicato nei commenti, Piera Maggio.
"Vi preghiamo di usare il buonsenso. Le azioni verranno fatte nelle sedi opportune. Grazie.", conclude gelida la mamma della bimba scomparsa (oggi ventenne) che aveva detto di riservare querela nei confronti della trasmissione condotta da Nuzzi. Una nuova puntata di Quarto Grado andrà in onda venerdì 25 giugno. Piera Maggio ha fortemente accusato le posizioni espresse da Carmelo Abbate, ospite fisso del programma.