Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Milano: rissa tra giovani con calci, pugni e bottigliate: sei arresti

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Avevano iniziato di prima mattina una rissa a colpi di calci, pugni e cocci di bottiglie rotte. Per questo sei ventenni sono stati arrestati a Milano dagli uomini del commissariato Greco Turro. Gli agenti stavano transitando in viale Pirelli quando attorno alle 8 del mattino sono stati fermati da un addetto alla vigilanza che ha riferito di aver visto un gruppo di ragazzi intendo a litigare con cocci di bottiglia rotta in piazza dell’Ateneo Nuovo.

 

Lì hanno trovato e arrestato alcuni dei giovani coinvolti nella rissa, tutti tra 22 e 25 anni, alcuni sotto l’effetto dell’alcol. Si tratta di 4 cittadini ecuadoriani, un peruviano e un italiano. I sudamericani hanno riferito che mentre si trovavano davanti a un chiosco in via Stella Bianca sono stati aggrediti senza motivo da tre ragazzi a loro sconosciuti. Da lì si sono spostati tutti in piazza dell’Ateneo Nuovo per dare il via alla sfida. A quel punto è arrivata la polizia, che ha tentato di mettere fine agli scontri, mentre due degli otto ragazzi coinvolti sono riusciti a dileguarsi.

 

Per sedare la rissa c’è voluto l’intervento di cinque volanti, e tre giovani sono finiti in ospedale. Due sono stati portati all’ospedale Città Studi in codice verde con una prognosi di 14 e due giorni. Anche il giovane italiano di 22 anni è stato trasportato in codice verde al Fatebenefratelli con due giorni di prognosi. Un episodio increscioso che ha visto protagonisti dei giovani in una situazione ibrida, a metà tra il gioco e la violenza, che è però poi degenerata, tanto da richiedere l'intervento in massa delle forze dell'ordine.