Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Denise Pipitone, identificata ragazza dell'ex pm Angioni e giornalista aggredito a Mazara

  • a
  • a
  • a

Rivelazioni bomba, smentite, aggressioni. Il caso Denise Pipitone è deflagrato mediaticamente. La sicurezza con cui l'ex pm Maria Angioni aveva dichiarato a Storie Italiane (Rai) di avere la certezza che la bambina scomparsa da Mazara del Vallo nel settembre del 2004 fosse ancora viva, avesse creato una famiglia e avuto una figlia, era diventata virale in pochi minuti. Aveva dato notizie circostanziate: "Grazie a due persone ho individuato una persona che potrebbe essere Denise: è viva e ho scoperto che ha una figlia. Ho mandato tutto alla Procura e all’avvocato di Piera Maggio, Frazzitta. Io ho fatto da battitore in questi mesi, ora servono i cacciatori ma senza recare danno a nessuno. Io ho la certezza personale che sia viva. L’abbiamo trovata in un contesto molto sereno e internazionale”, ha spiegato.

 

 

Ma la ricostruzione e la speranza durano poche ore. Milo Infante, giornalista e conduttore di Ore14 - sempre sulla Rai - smonta l'ex pm con un video su Facebook in cui spiega perché le notizie divulgate dal magistrato siano una colossale bufala: "La dottoressa Angioni ha inviato a me a molte altre persone una suggestione con un profilo Facebook, quello della povera Sabrina (la ragazza tunisina a cui apparterrebbero le foto in possesso della Angioni, ndr). Povera perché non c'entra assolutamente niente. Noi abbiamo verificato immediatamente la fonte", spiega il conduttore che svela l'origine della notizia nelle mani dell'ex pm: "Viene da un'amica della dottoressa Angioni in contatto con un personaggio molto conosciuto da noi, da tutte le trasmissioni, come uno spacciatore di notizie false", è l'amara sentenza. E in ogni caso, ecco l'affondo, "ci sono tanti particolari che non tornano a iniziare dall'età: la ragazza in foto ha sei anni in più di Denise...". Poi la rivelazione dell'identità: si tratterebbe di una ragazza tunisina di 26 anni, nata proprio a Mazara Del Vallo e cugina dell’ex compagno di Jessica Pulizzi, vive oggi a Nizza con il marito ed ha una bambina. La circostanza è stata confermata da un’amica della ragazza, che è intervenuta in diretta durante la trasmissione. 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Milo Infante (@miloinfante_official)

 

 

Ma l'ultima puntata di Ore14 è stata ad alta tensione perché il giornalista inviato a Mazara del Vallo, Fadi El Hnoud, insieme al suo operatore, sono stati aggrediti da una persona che prima ha insultato il giornalista e poi lo ha colpito con casco.  "Solidarietà e affetto al nostro Fadi. Cercare in strada le notizie e ottenere botte e minacce. Questo signore sarà denunciato anche se dice che non ha nulla da perdere. Sempre grazie invece a Mazara del Vallo e ai suoi fantastici abitanti che ci hanno accolto con affetto e disponibilità" ha detto Milo Infante. E stasera si attendono novità a Chi l'ha visto? su Rai3.