Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caso Saman Abbas, si allarga la zona delle ricerche del corpo

  • a
  • a
  • a

Caso Saman Abbas, si allarga l'area delle ricerche del corpo della giovane scomparsa nella notte tra il 30 aprile e l'1 maggio scorso. Dopo la segnalazione di alcune anomalie nel terreno della zona vicina all’azienda agricola Le Valli, ancora tutte da verificare, oggi sarà ampliata l’area di ricerca per ritrovare Saman Abbas, la 18enne di origini pakistane residente a Novellara, in provincia di Reggio Emilia, scomparsa dalla fine di aprile.

 

In base a quanto riferito dai carabinieri, oggi come ieri prosegue l’attività cinofila e sono in programma degli scavi dove lo strumento ha individuato delle alterazioni nella terra. A breve dovrebbe essere fissato anche l’interrogatorio di garanzia del cugino della giovane, tra i cinque indagati per la sua sparizione, che ieri sera è stato portato nel carcere di Reggio Emilia, dopo essere stato fermato a Nimes, in Francia, mentre cercava di raggiungere Barcellona su un Flixbus. Sospettato di omicidio e occultamento di cadavere in concorso, l’uomo è stato estradato ieri, ed è stato preso in consegna dalle autorità italiane. "Quando abbiamo appreso l’evoluzione di questa vicenda la reazione è stata molto scioccante, perché immaginare i propri familiari e i propri cari che uccidono una figlia è una situazione veramente drammatica. Tutta la comunità pakistana si sente impaurita dopo questo fatto di violenza". Lo ha dichiarato, a LaPresse, Waseem Sarwar, 28enne della comunità pakistana di Campagnola, comune vicino a Novellara, commentando quanto sarebbe accaduto alla ragazza, per cui la procura ipotizza l’ipotesi di omicidio e ha indagato i genitori, uno zio e due cugini.

 

"Nessuno di noi sapeva del suo problema in precedenza. Il primo allarme che ci era arrivato, l’anno scorso, era stato quando la ragazza si era rivolta alle forze dell’ordine per denunciare i genitori. Io, per esempio, non la conoscevo: qualcuno sapeva chi fosse perché aveva frequentato, per un periodo, le scuole medie, dopodiché non si era più vista. Lei non è più andata a scuola o a fare altre attività ed è rimasta a casa", ha aggiunto il giovane.