Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Denise Pipitone, stanza segreta nell'ex casa di Anna Corona: c'è un altro mistero | Video

  • a
  • a
  • a

Caso Denise Pipitone, c'è una stanza segreta nell'ex casa di Anna Corona? Un servizio di Quarto Grado, la trasmissione di Retequattro andata in onda venerdì 6 giugno, mostra come ciò sia possibile. Una stanza, l'ultima dell'abitazione appartenuta ad Anna Corona ex moglie di Pietro Pulizzi (padre naturale di Denise), ha il soffitto più basso rispetto a tutti gli altri locali: invece di essere alto poco più di quattro metri, ha un controsoffitto che potrebbe "nascondere" un locale alto 1 metro e 50 centimetri.

 

 

Siamo a Mazara del Vallo, cittadina del Trapanese, dove la piccola Denise, è scomparsa all'età di 4 anni, il primo settembre del 2004. La procura di Marsala ha riaperto l'inchiesta dopo 17 anni. La posizione di Anna Corona è stata a suo tempo archiviata mentre la figlia della donna, Jessica, è stata assolta nei tre gradi di giudizio. Secondo Quarto Grado, Anna Corona, sarebbe adesso indagata insieme a un'altra persona: Giuseppe della Chiave.

Il servizio del programma Mediaset, mostra le mura della casa di Anna Corona all'epoca del rapimento di Denise, perché la nuova inchiesta è partita proprio da una visita che le forze dell'ordine hanno fatto di recente in quella abitazione.

 

 

 

Una ispezione i cui esiti non si conoscono. Con la disponibilità dell'avvocato della famiglia proprietaria dell'immobile, il programma di Gianluigi Nuzzi ha mostrato come il controsoffitto in quella stanza potrebbe nascondere un locale, ma dall'interno non si intravedono accessi. Un mistero nel mistero. Da fuori, dal tetto, con una scala nel terrazzo, si potrebbe raggiungere l'eventuale stanza. Ma, attenzione, le botole non ci sono. Non si vedono. "Non ci sono mai state o sono state chiuse?", si domanda il servizio. Il video della trasmissione lo proponiamo qui sotto, un documento per mostrare ai telespettatori uno dei locali che le forze dell'ordine hanno ispezionato alla ricerca, evidentemente, di qualche elemento utile alle nuove indagini. 

GUARDA qui il video