Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Saman, anche il fratello minore temeva lo zio. Spunta un terzo video: il padre tornò a casa con il suo zainetto

  • a
  • a
  • a

Anche il fratello minore di Saman Abbas, la ragazza 18enne scomparsa da Novellara (Reggio Emilia) dopo aver rifiutato il matrimonio, temeva lo zio. Per gli inquirenti è stato proprio lo zio, Denish Hasnain, 33 anni, a uccidere materialmente la ragazza per poi fuggire. In un primo tempo l'uomo tentò di portarsi dietro anche il ragazzo sedicenne, secondo quanto riferisce il Corriere della Sera. Zio e nipote erano rimasti a Novellara mentre i genitori della ragazza Shabbar, 46 anni, e la moglie Nazia Shaheen, 47 — erano già fuggiti in Pakistan.

Il ragazzo minorenne ora si trova in una struttura protetta dopo che è stato fermato il 9 maggio in provincia di Imperia vicino al confine con la Francia dove probabilmente voleva andare lo zio presunto assassino. Nell'edizione di sabato 5 giugno della Gazzetta di Reggio si riferisce che il ragazzo avrebbe confessato agli inquirenti di "temere lo zio". Il pakistano è cercato in tutta Europa. Verosimilmente tra Francia e Spagna dove ci sarebbero dei parenti.


Intanto spunta un terzo video che avvalora la tesi dell'omicidio. E' stato registrato sempre dalle telecamere di sorveglianza dell'azienda agricola dove lavorano i familiari di Saman. E' il 30 aprile. Poco prima le telecamere avevano ripreso Saman, vestita con un abito tradizionale e con uno zainetto, insieme ai genitori. percorrono una strada sterrata che costeggia un capannone poi girano l'angolo e spariscono. Poco dopo torneranno solo i genitori. Secondo gli inquirenti proprio in quel frangente sarebbe stata consegnata allo zio che l'ha materialmente uscita. Ora spunta un altro video. Girato qualche ora dopo. Si vede il padre uscire di casa percorrere la stessa strada e poi girare l'angolo. Dopo un po' torna indietro ed ha in mano lo zaino di Saman. Secondo gli inquirenti a quel punto la ragazza era già morta. Ora si cerca il corpo. nei prossimi giorni verranno utilizzati droni, geo radar e cani molecolari.