Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Antonio Di Fazio perseguitava una cantante. La sorella indagata per favoreggiamento

  • a
  • a
  • a

Antonio Di Fazio, il manager 50enne arrestato con l'accusa di aver narcotizzato e violentato una studentessa 21enne, era ossessionato da una cantante italiana. Lo riporta il Corriere della Sera che ricostruisce anche un episodio inquietante legato al rapporto morboso che il manager aveva con la star. Una volta si era presentato tutto elegante scortato da un bodyguard a un suo concerto e l'ha raggiunta in camerino con un mazzo di cento rose. Il fatto della cantante è stato raccontato da una persona che era stata ingaggiata da Di Fazio per "curare la sua immagine". Ma in realtà l'imprenditore pagava 10 mila euro al mese senza chiedere nulla sulla comunicazione. "Sapeva che ero in contatto con la cantante. Era ossessionato, ma l'ho scoperto solo più avanti. Riuscì anche a procurarsi attraverso altri canali il suo numero. La cercava di continuo", ha spiegato l'ex collaboratore. "Non mi ha mai chiesto altro se non di accompagnarlo, appunto, a quei concerti", ha raccontato.

 

"Girava con il lampeggiante e una guardia del corpo. Sotto la giacca portava una fondina con una pistola". Forse la riproduzione della Glock sequestrata a casa insieme a un tesserino del ministero dell'Interno. "Diceva che la scorta gli era stata assegnata dalla questura perché aveva ricevuto una busta con proiettili dalla ex moglie con cui aveva una causa di separazione".

 

Intanto durante la puntata di venerdì 28 maggio di Quarto Grado, la trasmissione condotta da Gianluigi Nuzzi su Rete 4, è stato rivelato che ci sono altri du indagati nell'inchiesta. Si tratterebbe infatti di Fabrizio Brignolo – un collaboratore – e di Maria Di Fazio, la sorella del manager. La Procura di Milano sta indagando i due per favoreggiamento. E' stata perquisita l'abitazione del collaboratore, e sarebbero anche stati sequestrati i telefoni. Gli inquirenti cercheranno quindi di capire cosa sia avvenuto in questi anni e come queste persone potrebbero aver aiutato il 50enne.