Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lucca, uccide la moglie a coltellate durante lite in famiglia. Dramma ad Altopascio, fermato uomo di 51 anni

  • a
  • a
  • a

Uccide la moglie 51enne al termine di una lite colpendola un coltello. È successo oggi, venerdì 28 maggio, ad Altopascio, in provincia di Lucca. Il presunto omicida, il marito della vittima, un uomo di 54 anni, è già stato arrestato dai carabinieri. Sul posto i soccorsi inviati dal 118, ma per la donna non c'era già più nulla da fare. In casa, al momento dei fatti, non sarebbero state presenti altre persone. La coppia, da quello che si è appreso, ha due figli e due nipotine.

 

Secondo quanto riporta la Gazzetta di Lucca (leggi qui) l'omicidio è avvenuto all'interno di un appartamento di un palazzo in via Enrico Fermi. Sono stati i carabinieri ad intervenire sul posto chiamati pare da alcune persone allarmate dalle grida. Il presunto assassino sarebbe stato trovato in stava con il coltello ancora insanguinato in pugno.  E' stato tratto in arresto con l'accusa di omicidio volontario aggravato ed è stato portato nella stazione dei carabinieri di Altopascio dove è stato sottoposto ad interrogatorio alla presenza del magistrato. Sul posto una pattuglia della polizia municipale di Altopascio, quattro auto dei carabinieri e un furgone della stazione mobile, l'automedica del 118 Campo di Marte.  Secondo le prime informazioni fornite, l'uomo avrebbe agito dopo una lite tra coniugi, mentre erano soli in casa. Un'azione fulminea arrivata dopo dei momenti di tensione legati alla discussione che la coppia aveva avuto poco prima. Non è da escludere la premeditazione visto che l'uomo, prima di colpire la donna, ha fatto uscire i due figli di casa, probabilmente per non farli assistere alla scena.

 

La coppia ha due figli, un ragazzo e una ragazza, a sua volta madre di due bambine le quali – a quanto pare – si trovavano nel giardino al momento dell’omicidio. Non avrebbero dunque assistito all'aggressione che è costata la vita alla donna.