Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Avellino, bambino di 10 anni picchiato e filmato da coetanei

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Bambino di 10 anni picchiato e filmato da un gruppo di baby bulli, suoi coetanei. E' accaduto a Cervinara, in provincia di Avellino. Il bambino veniva minacciato, picchiato con calci e pugni e poi filmato da tre coetanei, che da tempo lo avevano preso di mira. Secondo le indagini della polizia i bambini erano in grado di ricattare e terrorizzare il piccolo. Per non mettere in rete i filmati dei pestaggi, ripresi con gli smartphone, chiedevano al bambino dei soldi.

Gli evidenti segni delle aggressioni hanno fatto scattare l'allarme dei genitori del ragazzo picchiato, che hanno fatto scattare la denuncia. Da lì sono partite le indagini che hanno fatto luce sulle violenze subite dal bambino di 10 anni. Ogni settimana i bulli prendevano di mira il bambino pretendendo i soldi della "paghetta". Il timore che i video in cui veniva preso a calci e pugni potessero finire su internet e circolare tra i compagni di scuola era così forte da fargli tacere tutto. Piuttosto che essere umiliato con quei filmati preferiva pagare in silenzio. Ma l'ultimo pestaggio, secondo quanto riferito dal quotidiano locale "Il Caudino", è stato talmente violento che ha lasciato segni visibili che hanno allarmato i genitori.

 

Vedendo quei segni e lividi i genitori sono riusciti a far parlare il loro figlio che alla fine è scoppiato raccontando l'incubo che lo vedeva vittima ormai da tempo.  Sono stati i genitori a sporgere la denuncia al commissariato di Cervinara che ha fatto partire immediatamente le indagini. E c'è voluto pochissimo per gli agenti arrivare all'identificazione dei tre delinquenti, tutti giovanissimi. Ora sarà il tribunale dei minorenni a fare luce su quanto avveniva in quel paesino. La vittima dopo aver raccontato tutto è stata protetta dagli investigatori. Per lui l'incubo che ha turbato le sue giornate per mesi sembra essere finito.